Covid, in Sicilia dati più alti di diffusione del contagio tra gli studenti

WhatsApp
Telegram

Spulciando i dati dell’ultimo monitoraggio settimanale del Ministero dell’Istruzione, salta all’occhio il dato della Sicilia che, come segnala La Repubblica, si pone al primo posto nella classifica degli alunni contagiati.

Attualmente risulta positivo il 5,1% degli studenti, cioè oltre 35mila bambini e studenti. Soltanto 7mila in meno rispetto alla settimana precedente. Inoltre la scuola siciliana è l’unica che ha ancora una percentuale di classi in Ddi (la Didattica digitale integrata, dove almeno un alunno della classe segue le lezioni da casa) superiore al 10%: il 10,4% per l’esattezza

Un dato che conferma tutte le difficoltà che le scuole incontrano a liberarsi del virus.

I dati generali

Il campione ha interessato il 69,8% delle istituzioni scolastiche statali (pari a 5.697 scuole su 8.157 scuole). I dati sono stati rilevati alle ore 12 del 4 marzo.

Nella settimana del 21-26 febbraio hanno frequentato le lezioni in presenza il 99,9% delle classi, di cui l’8% in Didattica digitale integrata, rispetto a una rilevazione che ha coinvolto il 69,8% delle classi.

Le sezioni dell’infanzia con didattica sospesa sono lo 0,1%.

Gli alunni che hanno frequentato in presenza sono il 96,9% rispetto a un campione del 69,5% del totale. Il numero di alunni positivi o in quarantena è il 3,1% alla scuola dell’infanzia, il 3,4% alla primaria e il 3% alla scuola secondaria di primo e secondo grado.

Per quanto riguarda il personale scolastico, nella settimana tra il 21 e il 26 febbraio erano in presenza il 97,0% dei docenti e il 97,7% del personale Ata.

Il 99,4% del personale docente e Ata è in regola con l’obbligo di vaccinazione e le unità di personale destinatarie di provvedimenti di sospensione dal servizio per inadempienza sono meno dell’1% della vasta platea complessiva.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur