Covid, in Nuova Zelanda vaccino obbligatorio per i docenti. Il premier: “Non possiamo lasciare nulla al caso”

Stampa

La Nuova Zelanda si prepara a introdurre l’obbligo del vaccino anti Covid per gran parte del personale medico e degli insegnanti del Paese: lo ha annunciato il ministro responsabile della Risposta al Covid-19, Chris Hipkins.

La nuova politica è stata soprannominata ’no jab, no job’ (niente vaccino, niente lavoro): “Non possiamo lasciare nulla al caso, è per questo che lo stiamo rendendo obbligatorio”, ha detto Hipkins, che è anche ministro dell’Istruzione.

I medici, gli infermieri e altri membri del personale medico che operano in prima linea nella lotta alla pandemia dovranno essere completamente vaccinati entro il primo dicembre, mentre tutti coloro che lavorano nell’istruzione e sono a contatto con gli studenti dovranno essere immunizzati entro il primo gennaio prossimo.

 

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur