Covid, in Italia 100mila vittime. Segre: “Numeri spaventosi, una guerra contro nemico invisibile”

Stampa

La senatrice a vita Liliana Segre, sopravvissuta ad Auschwitz, definisce “impressionante” il numero di 100mila vittime del Covid.

“Una tappa spaventosa, lascia sbalorditi, soprattutto perché le vittime di questa guerra feroce sono state causate da un nemico invisibile – dice in un’intervista a La Repubblica –. Io ho la fortuna di poter vivere a casa mia, ma il mio pensiero pieno di angoscia è andato spesso a quella moltitudine di miei coetanei nelle case di riposo, soli, abbandonati, lontani dai loro figli, colpiti dalla malattia senza il conforto di un volto famigliare, di un sorriso”.

Covid, il nuovo DPCM sarà modificato: ipotesi lockdown nei weekend e negozi sbarrati dove le scuole sono chiuse

Stampa

Dattilografia + ECDL: 1,60 punti per il personale ATA a soli 150€! Entro il 22/04…