Covid, in Germania nuovo lockdown fino al 18 aprile

Stampa

La Germania è entrata in una “nuova pandemia” a causa della diffusione delle varianti del Covid-19, ha detto oggi la cancelliera tedesca Angela Merkel annunciando misure restrittive più severe al termine di una maratona di colloqui con i leader regionali. “Abbiamo un nuovo virus”.

E’ molto più letale, molto più infettivo e contagioso per molto più tempo”, ha detto la Merkel in una conferenza stampa a Berlino.

La cancelliera tedesca ha dichiarato oggi di sostenere la minaccia della Commissione europea di bloccare le esportazioni del vaccino AstraZeneca se l’Ue non ricevesse le consegne programmate. “Abbiamo un problema ben noto con AstraZeneca”, ha osservato in conferenza stampa a Berlino la Merkel, affermando di “appoggiare” le pressioni esercitate sul laboratorio britannico dal presidente della commissione Ursula von der Leyen, che ha recentemente minacciato di vietare le esportazioni del vaccino dall’Ue.

Angela Merkel avrebbe raggiunto un accordo a 4 per un lockdown ancora più duro, con la chiusura totale dei negozi, compresi i supermercati, per almeno 5 giorni nella prima settimana di aprile. Questa soluzione prevede di estendere la chiusura dei supermercati oltre i giorni delle festività pasquali. Lo scrive Spiegel, citando indiscrezioni a margine del vertice Stato-Regioni, in corso a Berlino. Merkel avrebbe raggiunto l’intesa col presidente bavarese Markus Soeder, col vicecancelliere Olaf Scholz e con il sindaco di Berlino, che presiede la conferenza dei Laender. La misura non è ancora stata approvata da tutti i governatori.

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur