Covid, in costante salita i contagi nella fascia 6-18 anni in Lombardia

WhatsApp
Telegram

In Lombardia, a distanza di un mese dalla riapertura delle scuole, si registra un “costante incremento” dei contagi Covid fra gli studenti di 6-18 anni. Mentre resta al momento altalenante l’andamento dell’incidenza fino ai 5 anni d’età.

È uno dei dati che emerge dall’ultimo report di monitoraggio della diffusione di Sars-CoV-2 nelle scuole della regione.

Nelle fasce d’età dei più piccoli, tra 0 e 5 anni (asili nido e scuole materne hanno aperto i battenti una settimana prima rispetto a primarie e secondarie), c’è stato subito un incremento nella settimana del 12 settembre: in 4 settimane di osservazione l’incidenza è salita da 45,1 nuovi casi per 100mila abitanti a 54,3, per poi scendere a 43,8 e risalire a 56,5 nei bimbi da 2 anni in giù. In quelli da 3 a 5 anni, invece, si è passati da 22,8 a 31, per poi scendere a 26,7 e a 22.

Diverso e più univoco il trend dai 6 anni in su: per questi studenti è stato un crescendo. Nella fascia 6-10 si è partiti da un’incidenza di 11,5 casi per 100mila abitanti nella settimana del 5 settembre per approdare a un’incidenza di 30,6/100mila nella settimana del 26 settembre. Nella fascia 11-13 anni si è saliti da 10,9 a 36,7 e il quella 14-18 anni da 9,5 a 30,9. Dal 5 settembre alla settimana del 16 settembre risulta che un totale di 4.364 classi sono finite in sorveglianza per presenza di positivi.

Nel dettaglio si tratta di 561 classi in asili nido, 1.418 classi di primarie, 1.103 di secondarie di primo grado e 1.282 di secondo grado. Nell’ultima settimana a entrare in sorveglianza sono state 2.086 classi in totale.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur