Covid, il pediatra Farnetani: “Mascherine dai 3 anni in su, regalarle ai bimbi nella calza della Befana”

WhatsApp
Telegram

“Fare indossare le mascherine anche ai bambini più piccoli, già dopo il compimento dei 3 anni d’età”. È la proposta del pediatra Italo Farnetani, con la variante Omicron di Sars-CoV-2 che incombe e i contagi che si impennano

“L’ho già suggerito in passato – spiega all’Adnkronos Salute – perché sono in grado di indossarla senza problemi. A tre condizioni: la prima è che la vedano indossare dai genitori, dai fratelli più grandi e dai nonni, perché fino a 5 anni i bimbi replicano le azioni che vedono, come un computer. Dopo i 5 anni compiono operazioni concrete su ciò che vedono nella realtà. È bene poi proporre una mascherina identica a quella dei genitori, una mini-copia di quella del papà per i maschi, e della madre per le femmine. Oppure ancora, soprattutto per i bambini più estroversi e curiosi, i genitori valutino se preferiscono far usare mascherine che richiamino i loro personaggi del cuore”.

Per il professore ordinario di pediatria della Libera Università Ludes di Malta, “è importante far usare le mascherine in questo periodo, proprio per proteggere questa fascia di età che rischia di essere la più colpita perché sotto 5 anni il vaccino non è ancora disponibile”.

Il periodo delle Feste è il momento giusto per cominciare, non solo per via della situazione epidemiologica, suggerisce l’esperto. Ma anche perché si potrebbe avere dalla propria parte anche un involontario alleato: la Befana. “Nei prossimi giorni potrebbero essere accettate con entusiasmo le mascherine con la calza e i dolcetti. I bambini di meno di 8 anni, infatti, credono ancora fermamente” nella vecchina che viaggia a bordo della scopa volante.

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito