Covid, il ministro Franceschini al Cts: “Il settore dello spettacolo non ce la fa più, è un settore essenziale come la scuola”

Stampa

Consentire alle regioni di sperimentare, all’aperto, eventi con più spettatori, con più misure di sicurezza,  come già avvenuto in altri paesi europei.

È una delle proposte fatte dal ministro della Cultura, Dario Franceschini, ai tecnici del Cts  per le riaperture. Il Cts ha chiesto al ministro di ricevere domani un documento di sintesi sul quale si esprimerà in tempi rapidi per consentire al governo di deliberare quanto prima.

Franceschini ha ribadito che per lo spettacolo la situazione non è più sostenibile e che il settore al pari della scuola deve essere considerato essenziale.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur