Covid, il Comitato tecnico scientifico chiede misure rigide a Natale

Stampa

Dopo il vertice con il Comitato Tecnico Scientifico, è emersa la volontà, da parte degli esperti, di una stretta per il periodo natalizio.

In base a quanto si apprende, il Cts avrebbe espresso la necessità di misure da consolidare ed eventualmente estendere e rafforzare con una sorta di lockdown per tutto il periodo di Natale.

La riunione svolta in mattinata a Palazzo Chigi ha visto il vertice tra il presidente del Consiglio, i capi delegazione della maggioranza e il Comitato Tecnico Scientifico.

Secondo il Cts, la nuova stretta si rende necessaria, spiegano i tecnici, all’impossibilità da un lato di un controllo capillare del territorio e dall’altro a dati ancora “preoccupanti”, con un’incidenza dei nuovi casi ancora troppo alta (nell’ultimo monitoraggio era di 193 ogni 100 mila abitanti, quando dovrebbe essere a 50 ogni 100 mila per poter garantire il tracciamento).

Per il momento, sulla natura delle misure da adottare, si profilano tre scenari ipotetici, secondo quanto si apprende:

Scenario 1: zona arancione nazionale dal 24 dicembre al 1 gennaio. Prevista quindi la chiusura di bar e ristoranti anche a pranzo e lo stop all’uscita dal proprio comune;

Scenario 2: zona rossa nazionale nei giorni prefestivi e festivi, quindi dal 24 al 27 dicembre, dal 31 dicembre al 3 gennaio e dal 5 al 6 gennaio. Chiudono quindi anche i negozi, oltre a tutte le attività non essenziali. Stop alle uscite di casa se non per i motivi previsti dal Dpcm, cioè salute, lavoro e necessità comprovata;

Scenario 3: zona arancione nazionale dal 24 dicembre al 6 gennaio, con il rafforzamento del coprifuoco che partirebbe dalle 20, se non addirittura dalle 18.

Per quanto riguarda invece gli spostamenti fra i comuni, resta al momento la più accreditata l’ipotesi di concedere l’uscita dal comune nei giorni festivi per chi abita nei centro sotto i 5 mila abitanti, con spostamenti che non dovrebbero prevedere viaggi oltre i 30 km.

Il governo tra l’emergenza Covid-19 e la verifica: vertice con il CTS per nuove misure

 

Stampa

Tfa sostegno VI ciclo: cosa studiare? Parliamone con gli esperti il 29 luglio