Covid, i genitori no vax gli impediscono di vaccinarsi: 17enne va dall’avvocato e ottiene la prenotazione

WhatsApp
Telegram

Uno studente 17enne voleva vaccinarsi, ma i suoi  genitori non erano d’accordo. Così un diciassettenne fiorentino ha deciso di recarsi da un avvocato, e ha vinto la sua battaglia.

“Il padre e la madre – ha spiegato l’avvocato Gianni Baldini che lo assiste, presidente dell’Associazione matrimonialisti della Toscana – hanno firmato la liberatoria”.  Nel documento i genitori hanno dunque dato il loro consenso, declinando però ogni responsabilità da eventuali effetti avversi che possano essere provocati dalla somministrazione.  “Oggi il ragazzo verrà in studio – spiega Baldini – e prenoteremo insieme il suo vaccino”. In un primo tempo i genitori avevano deciso di non firmare la liberatoria, ma poi avrebbero cambiato idea di fronte all’intenzione del figlio di avviare un confronto davanti all’organo di mediazione del tribunale di Firenze.

“Matteo potrà finalmente vaccinarsi! Il 17enne fiorentino con i genitori no vax si era rivolto all’avvocato
per potersi vaccinare e oggi finalmente i suoi genitori hanno firmato la liberatoria. In 27 minori toscani si sono rivolti all’Associazione matrimonialisti per potersi vaccinare contro la volontà dei genitori. Questi ragazzi sono un esempio di senso civico e di responsabilità”.  Così il presidente del Consiglio regionale della Toscana, Antonio Mazzeo, su Facebook.

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso: con esempi di prova orale già pronti e simulatore EDISES per la prova scritta. A 150 EURO