Covid, Giannelli: “Sia garantito standard di qualità delle mascherine. Una che ha cattivo odore viene indossata di malavoglia”

Stampa

Il numero delle mascherine distribuite alle scuole “è molto elevato, può accadere che ci siano partite meno soddisfacenti di altre. Ma lo standard di qualità dovrebbe essere garantito dal produttore e dall’autorità commissariale, non può presentare difficoltà come quelle denunciate nei video dagli studenti. Una mascherina che ha cattivo odore viene indossata di malavoglia. L’attenzione va data anche a questi fattori”.

Così Antonello Giannelli, presidente dell’Associazione nazionale presidi, all’AdnKronos, in merito ai video virali sui test di sicurezza e sulla qualità delle mascherine date in dotazione alle scuole, postati dagli studenti sui social.

Giannelli prosegue: “Finché non ci sarà immunità di gregge i problemi saranno ingestibili. Il mio appello per il prossimo anno è alla fortuna. Spero che la campagna vaccinale acceleri dato che con l’immunità di gregge le mascherine potranno non essere più utilizzate, come in Israele e noi dobbiamo prendere esempio dai paesi più virtuosi perché si copia dai più bravi, come a scuola”.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur