Covid, Giannelli: “Le scuole continuano ad essere un presidio di sicurezza”

WhatsApp
Telegram

“Nelle scuole lo scorso anno si è registrato un aumento dei contagi che può definirsi “esponenziale” solo se rapportato ai dati del corrente anno scolastico. Se, invece, il dato del 2020/2021 viene rapportato al contesto pandemico di allora, le cose cambiano radicalmente: i contagi nelle scuole sono stati in percentuale molto ridotti rispetto a quelli verificatisi al di fuori di esse”.

Così all’Adnkronos il presidente dell’Associazione nazionale presidi Antonello Giannelli commentando le
dichiarazioni di Giorgio Palù, presidente dell’Aifa, secondo cui l’anno scorso c’era stata una crescita esponenziale dei casi a distanza di quindici giorni dall’apertura.

Giannelli aggiunge: “I casi dello scorso anno scolastico sono stati portati quasi sempre dall’esterno poiché, dentro le scuole, il sistema di prevenzione attivato con i protocolli ha funzionato molto bene”.

“Continuo dunque a dire che le scuole sono state e continuano ad essere un presidio di sicurezza. Del resto – conclude – non è un caso che tra tutto il personale della pubblica amministrazione quello scolastico abbia aderito alla campagna di vaccinazione in modo quasi totale, a dimostrazione di una grande sensibilità sul tema della sicurezza collettiva e di un encomiabile senso di responsabilità”.

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso: con esempi di prova orale già pronti e simulatore EDISES per la prova scritta. A 150 EURO