Covid, Garattini all’attacco: “Docente che rifiuta il vaccino non dovrebbe entrare più a scuola”

Stampa

“Tu sei medico, non ti vuoi vaccinare? Allora non puoi più entrare in ospedale”. Così Silvio Garattini, il farmacologo fondatore e Presidente dell’Istituto Mario Negri, a una domanda posta nel corso dell’incontro ‘Zoom-Covid’organizzato dai giornalisti dell’Unamsi, l’Unione Nazionale Medico Scientifica di Informazione

“Io ho idee molto drastiche – ha aggiunto Garattini – La Costituzione dice che non possiamo obbligare nessuno a sottoporsi a un intervento terapeutico se non vuole. Ma se sei medico e non ti vuoi vaccinare, allora non puoi più entrare in ospedale, non puoi più fare il mestiere del medico, fai un altro mestiere”.

Secondo il farmacologo “non si può accettare l’idea che uno che ha molti contatti con persone che sono a grande rischio possa fare da diffusore della malattia perché non si vuol vaccinare”.

E per Garattini la stessa cosa vale anche per gli insegnanti: “Tu, insegnante, non ti vuoi vaccinare? – ha detto – Benissimo, vai a fare un altro mestiere, non puoi andare a scuola. Questo perché noi non possiamo usare violenza a nessuno, ovviamente, ma possiamo decidere che ognuno, per esercitare la propria libertà non possa ledere la libertà degli altri. È un principio molto semplice che mi pare dovremmo tutti osservare”.

ISCRIVITI al canale You Tube di Orizzonte Scuola

Decreto Sostegni, l’assenza da lavoro di docenti e Ata per vaccino sarà giustificata. Nessuna decurtazione nello stipendio. BOZZA

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur