Covid, Gandini: “La scuola non è sicura al 100% perché nessun posto lo è, ma è uno dei più sicuri”

Stampa

L’epidemiologa Sara Gandini è intervenuta a Sky TG 24 per parlare della correlazione tra i contagi e l’ambito scolastico.

“Durante la seconda ondata, tra settembre e dicembre 2020, la positività tra gli studenti era al 39% in meno rispetto alla popolazione generale. I contagi avvengono di più da adulto ad adulto”.

Soffermandosi sulla variante inglese del coronavirus, la docente dell’Università Statale di Milano ha detto “è vero che si trasmette con più facilità , ma in maniera simile in tutte le fasce di età” e non soltanto tra i più giovani. Gandini ha anche aggiunto che “la scuola non è sicura al 100% perché nessun posto lo è, ma è uno dei luoghi più sicuri” e che “le chiusure hanno delle conseguenze, dei risvolti psicologici” dimostrati anche da diversi studi scientifici.

ISCRIVITI al canale You Tube di Orizzonte Scuola

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur