Covid, Emiliano (Puglia): “La scuola non è un luogo sicuro. Ringrazio i docenti per il lavoro straordinario che stanno facendo”

Stampa

Il Governatore della Puglia Emiliano ringrazia gli insegnanti che si stanno dividendo fra didattica a distanza e didattica in presenza, sottolineando come la scuola non sia un luogo sicuro, al pari di altri luoghi.

Voglio ringraziare il personale della scuola che ci sta dando una mano enorme nel tenere bassa la curva dei contagi. La scuola non e’ un posto sicuro, come non e’ un posto sicuro qualsiasi luogo dove si sta seduti per ore nella stessa stanza“.

Lo ha detto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, durante l’inaugurazione del nuovo ospedale Covid nella Fiera del Levante di Bari. “Gli insegnanti – ha proseguito –  stanno facendo qualcosa di straordinario, perché stanno gestendo sia le lezioni in presenza sia quelle a distanza. Questo sacrificio ci sta permettendo di tenere la curva dei contagi molto bassa“.

Il Governatore della Puglia nelle scorse ore ha firmato l’ordinanza regionale che posticipa il ritorno a scuola delle superiori di un’altra settimana: “Verrà prorogata l’attuale didattica digitale integrata al 100% nelle scuole secondarie di secondo grado per almeno un’altra settimana, in modo da contenere ulteriormente la curva dei contagi. Per le scuole primarie e secondarie di primo grado si manterrà come sempre un sistema che consenta alle famiglie che non desiderano la didattica in presenza di ottenere la didattica digitale integrata senza essere obbligati alla presenza“.

Ritorno a scuola in Puglia, alle superiori DaD per un’altra settimana. Nel primo ciclo famiglie possono scegliere fra lezioni online o in presenza. ORDINANZA

 

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur