Covid, Draghi avverte: “La pandemia non è finita, non ne siamo fuori. Sulla scuola: “Non vogliamo ripetere situazione dell’anno scorso”

Stampa

Conferenza stampa del Presidente del Consiglio, Mario Draghi, al termine del Consiglio europeo e dell’Eurosummit: “La pandemia non è finita, non se siamo ancora fuori, va ancora affrontata con determinazione, attenzione e vigilanza”.

“Occorre un rinforzo e forse una riforma dell’Ema”, aggiunge. Sui vaccini “la contestazione è stata che lo Sputnik non è riuscito ad ottenere l’approvazione dell’Ema e forse non lo sarà mai. Il vaccino cinese non è adeguato ad affrontare la pandemia”.

Sulla scuola: “In Italia si deve continuare con vigilanza e con una efficace campagna vaccinale, ma anche aumentando i test e i tamponi e individuando per tempo i focolai nelle regioni. Soprattutto in vista dell’autunno, quando riapriranno le scuole, dobbiamo essere pronti, non vogliamo ritrovarci nella stessa situazione dello scorso anno”.

Covid, “focolai di variante Delta in Italia, serve alta copertura vaccinale”. Lo dice ISS

Covid, da lunedì 28 giugno Italia tutta bianca e senza obbligo di mascherine all’aperto

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur