Covid, salgono i contagi e chiudono le scuole: si passa alla Dad. La mappa per regione e città

Stampa

Salgono i contagi e si chiudono le scuole. Dal 6 marzo al 6 aprile nuovo Dpcm: il presidente de Consiglio Mario Draghi ha firmato il provvedimento. Ecco la situazione aggiornata delle scuole chiuse regione per regione.

ALTO ADIGE

Scuole superiori chiuse fino al 14 marzo.

Alto Adige, lockdown duro fino al 14 marzo: scuole primarie in presenza, medie e superiori a distanza

Le indicazioni dell’Ufficio scolastico.

ABRUZZO

Scuole chiuse in tutta la Regione fino a diverso provvedimento.

Covid-19, in Abruzzo chiuse le scuole dal 1° marzo fino a nuovi provvedimenti ORDINANZA

BASILICATA

Scuole chiuse dalle elementari dall’1 al 5 marzo.

CALABRIA

Didattica in presenza al 50% prorogata fino al 13 marzo 2021 in tutte le scuole secondarie di secondo grado statali e paritarie, nelle scuole di istruzione e formazione professionale e nelle università.

I Comuni di Briatico, Dasà, Gerocarne e Sorianello, tutti in provincia di Vibo Valentia, entrano in zona rossa. La misura sarà in vigore dalle 22 di oggi, 2 marzo, a tutto il 17 marzo 2021.

L’Unità di crisi, riunitasi il 1 marzo, ritiene “opportuno e auspicabile, così come determinato in altre realtà regionali, la temporanea chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, anche al fine di avviare una massiccia e immediata vaccinazione a tutti gli operatori scolastici in modo che possano, al meglio e senza eccessivi rischi, operare all’interno degli istituti per la limitazione dei contagi con gli alunni in presenza“. È quanto deliberato dall’Unità di crisi regionale per il Covid-19”.

CAMPANIA

Scuole chiuse in Campania (compresi nidi e infanzia) fino al 14 marzo.

Scuole chiuse in Campania fino al 14 marzo ORDINANZA

EMILIA-ROMAGNA

Dal 25 febbraio all’11 marzo didattica a distanza (dalla scuola elementare) in 14 comuni della Ausl di Imola e quelli confinanti in provincia di Ravenna che sono attualmente in zona arancione scuro. Nell’area metropolitana di Bologna, in arancione scuro, le scuole saranno chiuse da lunedì 1° marzo per due settimane (ad eccezione della scuola dell’infanzia e dei nidi).

Da martedì 2 marzo, e per due settimane, la zona arancione scuro viene estesa a tutti i comuni della Ausl Romagna, esclusi quelli del distretto di Forlì, e quindi quelli delle province di Rimini e Ravenna e del cesenate.

Zona arancione scuro anche per tutti i comuni della Città Metropolitana di Bologna. Tutte le attività scolastiche dalla primaria si svolgono a distanza.

Forlì: sospensione dell’attività didattica in presenza fino al 14 marzo.

Da giovedì 4 marzo, tutti i comuni della Città metropolitana di Bologna e quelli della provincia di Modena entrano in zona rossa. Quelli della provincia di Reggio Emilia in zona arancione scuro. La notizia completa.

Le indicazioni dell’Usr per le scuole superiori dall’8 al 20 marzo.

FRIULI VENEZIA GIULIA

Da lunedì 8 marzo a sabato 20 marzo su tutto il territorio regionale del Friuli Venezia Giulia per le scuole medie, superiori e università si ritorna alla didattica a distanza.

LAZIO

Scuole chiuse a Monterosi (in provincia di Viterbo) per due settimane. Istituti chiusi pure a Carpineto, Roccagorga, Colleferro e Torrice. Zona rossa e scuole chiuse pure a Monte San Giovanni Campano.

Zona arancione nei Comuni ricadenti nel territorio della Provincia di Frosinone. Svolgimento dell’attività a distanza per le istituzioni scolastiche secondarie.

LIGURIA

Scuole chiuse a Sanremo e Ventimiglia fino al 5 marzo (misura valida dalle primarie in poi). Ordinanza.

I Comuni interessati sono: Airole, Apricale, Bordighera, Camporosso, Castel Vittorio, Dolceacqua, Isolabona, Olivetta
San Michele, Perinaldo, Pigna, Rocchetta Nervina, San Biagio della Cima, Seborga, Soldano, Vallebona, Vallecrosia, Ventimiglia (Distretto 1 Ventimigliese);  Badalucco, Baiardo, Castellaro, Ceriana, Molini di Triora, Montalto Carpasio, Ospedaletti, Pompeiana, Riva Ligure, Sanremo, Santo Stefano al Mare, Taggia, Terzorio, Triora (Distretto 2 Sanremese).

Scuole chiuse per Covid a Sanremo e Ventimiglia dal 24 febbraio al 5 marzo. Nota

LOMBARDIA

A partire dal 5 marzo e fino al 14 marzo l’intero territorio regionale entra in fascia ‘arancione rafforzato’.

In particolare si prevede la sospensione della didattica in presenza per tutte le classi delle scuole elementari, scuole medie, scuole secondarie di secondo grado e istituzioni formative professionali. Sono inoltre sospese anche le scuole dell’infanzia.

Covid, Lombardia arancione scuro fino al 14 marzo: tutte le scuole chiuse con studenti in Dad

Le indicazioni dell’Usr.

MARCHE

Scuole superiori chiuse (e studenti in Dad al 100%) fino al 5 marzo. A Macerata ed Ancona misura valida anche per la seconda e terza media.

Scuola Marche, alle superiori Dad al 100% fino al 5 marzo. In provincia di Ancona e Macerata anche per seconda e terza media. ORDINANZA

Provincia di Ancona in zona rossa dalle 8 del 3 marzo, alle 24 del 5 marzo. Il Sindaco di Ancona ha disposto sul territorio comunale la sospensione di tutte le attività didattiche in presenza per tutte le scuole, pubbliche e private, di ogni ordine e grado, nel territorio del Comune di Ancona.

Provincia Ancona in zona rossa, nel comune sospese tutte le attività didattiche in presenza fino al 14 marzo

A partire da sabato e fino al 14 marzo, anche la provincia di Macerata entrerà in fascia rossa, restrizione che sarà confermata fino alla stessa data anche per la provincia di Ancona.

Macerata in zona rossa da sabato, anche a Pesaro-Urbino, Fermo e Ascoli Piceno scuole secondarie in Dad

PIEMONTE

A partire da lunedì in Piemonte l’attività didattica di seconde e terze medie e delle scuole superiori si svolgerà in dad al 100%, per 15 giorni.

Scuole chiuse in sette comuni della Valle Vigezzo, compresi gli asili, fino al 5 marzo. Scuole chiuse anche a Cavour, in provincia di Torino, fino al 5 marzo.

Da sabato 27 febbraio Craveggia, Villette, Toceno, Malesco, Santa Maria Maggiore e Druogno, in Val Vigezzo nel VCO, entrano in zona rossa come Re, in zona rossa già dal 20 febbraio per un focolaio da variante inglese. Dad dalle elementari fino al 5 marzo.

Dalle ore 19 del 3 marzo a tutto il 12 marzo un’ordinanza del presidente Alberto Cirio decreta che sono in zona rossa anche 14 Comuni collegati al focolaio di Cavour: si tratta di Barge, Bagnolo Piemonte, Crissolo, Envie, Paesana, Gambasca, Revello, Martiniana Po, Oncino, Ostana, Rifreddo, Sanfront in Valle Po (Cuneo) e Bricherasio e Scalenghe (Torino).

In questi Comuni è sospesa l’attività didattica nelle scuole di ogni ordine e grado ed è disposta la didattica a distanza per gli studenti che vivono nell’area ma frequentano le lezioni in altri centri non inseriti in zona rossa. Previsto anche il potenziamento del tracciamento attraverso i tamponi e la messa in priorità per la vaccinazione degli anziani over80 domiciliati in zona rossa.

Scuole Piemonte, Cirio: “Da lunedì 8 Dad al 100% per 15 giorni dalla seconda media in poi”

PUGLIA

Scuole chiuse fino al 14 marzo.

Scuole Puglia, nuova ordinanza: ancora Dad per gli studenti fino al 14 marzo TESTO

SICILIA

Scuole chiuse ad Enna fino al 13 marzo.

Covid-19, contagi in aumento: a Enna chiudono le scuole fino al 13 marzo

Anche a Villabate (Palermo) chiudono le scuole per una settimana.

La Sicilia resta in zona gialla, ma in attuazione del nuovo Dpcm scuole chiuse in 14 Comuni dell’Isola da lunedì 8 a sabato 13 marzo. Zona rossa a Riesi, nel Nisseno, da sabato 6 a lunedì 22 marzo. Attualmente sono già “off limits” San Cipirello e San Giuseppe Jato, nel Palermitano.

Sicilia resta in zona gialla, ma in 14 Comuni scuole chiuse fino al 13 marzo. Riesi in area rossa

SARDEGNA

L’Isola è in zona bianca dal 1° marzo: decadono le limitazioni previste per la zona gialla. Il governatore Solinas ha firmato un’ordinanza con misure ad hoc e che vieta l’assembramento vicino alle scuole. Le superiori vanno verso le lezioni in presenza al 100% da lunedì 8 marzo.

Sardegna prima Regione in zona bianca: le misure. Divieto assembramento vicino alle scuole, mascherina H24, coprifuoco. ORDINANZA

Scuole chiuse a La Maddalena. Zona rossa anche a Bono e San Teodoro.

La zona rossa a La Maddalena viene prorogata per un’altra settimana. “A seguito di colloqui con l’assessorato della Sanità e con l’azienda sanitaria, si è ritenuto necessario estendere la zona rossa per un’ulteriore settimana”, ha comunicato il sindaco.

TOSCANA

Ad Arezzo tutte le scuole chiuse, tranne nidi e materne, per due settimane. A Castiglion Fiorentino, Lucignano e Marciano della Chiana fino al 7 marzo. A Siena fino al 7 marzo. A Follonica (in provincia di Grosseto) fino al 6 marzo.

Covid, indicazioni del Cts: “Tutte le scuole chiuse nelle zone rosse o nelle aree ad alta incidenza di casi”

UMBRIA

Da lunedì 1 marzo, entra in vigore in Umbria la nuova ordinanza. In tutta la regione è consentita l’attività in presenza nelle sedi scolastiche delle scuole secondarie di secondo grado per gli studenti delle classi quinte ai fini dell’effettuazione delle prove INVALSI.

A Perugia tornano in presenza i servizi educativi della scuola dell’infanzia 0-36 mesi, statali e paritarie, mentre sono sospesi i servizi educativi della scuola dell’infanzia (3-6 anni). Rimane in vigore la didattica a distanza per gli studenti delle scuole primarie e secondario di primo e secondo grado.

A Terni le attività didattiche delle scuole secondarie di secondo grado, statali e paritarie, sono svolte in presenza nella misura del 50% della popolazione studentesca. Dai servizi per l’infanzia alla terza media rimane la didattica in presenza.

Umbria, classi quinte superiori in presenza per prove Invalsi. A Perugia tutte le scuole chiuse. ORDINANZA

VENETO

Le scuole secondarie di secondo grado in Veneto proseguono al 50%, salvo altre disposizioni dei sindaci che prevedono la Ddi per tutti gli studenti. E’ questa la comunicazione contenuta in una nota dell’Usr e della Regione.

Scuole superiori Veneto ancora al 50%, quadro epidemiologico regionale in peggioramento. Nota

Il nuovo Dpcm

I punti sulla scuola del nuovo Dpcm in vigore fino al 6 aprile:

Zone rosse – Dal 6 marzo, si prevede nelle zone rosse la sospensione dell’attività in presenza delle scuole di ogni ordine e grado, comprese le scuole dell’infanzia ed elementari. Resta garantita la possibilità di svolgere attività in presenza per gli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali.

Zone arancioni e gialle – I Presidenti delle regioni potranno disporre la sospensione dell’attività scolastica:

  • nelle aree in cui abbiano adottato misure più stringenti per via della gravità delle varianti;
  • nelle zone in cui vi siano più di 250 contagi ogni 100mila abitanti nell’arco di 7 giorni;
  • nel caso di una eccezionale situazione di peggioramento del quadro epidemiologico.

Nuovo DPCM, scuole chiuse in zone rosse. Ecco quando in zone arancioni e gialle. Tutte le misure valide fino a Pasqua [TESTO UFFICIALE e VIDEO GUIDA]

Scuole Lombardia, zona arancione rafforzata a Brescia: istituti chiusi. Ordinanza

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur