Covid, didattica a distanza e misure più severe dal 15 dicembre: la stretta in Polonia

WhatsApp
Telegram

La scuola torna online e l’accesso a ristoranti, bar, alberghi e chiese verrà ridotto al 30%: sono queste le nuove più severe restrizioni contro il Covid-19 annunciate oggi dal vice ministro della Sanità Waldemar Kraska, in Polonia, dove nelle ultime 24 ore i nuovi contagiati registrati sono stati 19.366 e 504 persone sono morte. 

Le scuole elementari e medie passeranno alla didattica a distanza fra il 20 dicembre e il 9 gennaio prossimo.

Le nuove limitazioni saranno invece  in vigore dal 15 dicembre prossimo e saranno introdotte anche nei cinema, teatri e centri sportivi, dove l’accesso sarà chiuso ai non vaccinati, mentre gli immunizzati dovranno presentare un certificato.

Dalla metà di dicembre saranno chiuse inoltre le discoteche e i club. Nel trasporto pubblico i posti accessibili saranno limitati al 75%.

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito