Covid, Costa: “Nuove misure restrittive? Mi sento di escluderlo. Decidere presto cosa fare con i positivi asintomatici”

WhatsApp
Telegram

“Nuove misure restrittive? Mi sento di escluderlo”. Il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa, ai microfoni di Rtl fa il punto sulla situazione epidemiologica.

“È vero, i dati sono in aumento, ma come accaduto in altri Paesi dove l’incremento si è registrato prima, i contagi presto scenderanno anche in Italia – spiega Costa – Sarà un’estate senza restrizioni, ed è giusto così, dobbiamo vivere il presente senza timore del futuro e lanciare messaggi di prudenza ma non di paura”.

E ancora: “Prima o poi dovremo decidere se sia giusto continuare con l’isolamento dei positivi asintomatici. Oggi abbiamo centinaia di migliaia di persone in isolamento senza sintomi, il rischio è quello di un nuovo blocco del Paese che invece ha bisogno di ripartire”.

“I tamponi fai-da-te? Credo sia sbagliata la rincorsa alla ricerca del positivo – dice Costa – è giusto che chi ha sintomi si testi ma se l’obiettivo è arrivare a convivere con il virus non ha senso chiudere in casa gli asintomatici. Quando il nuovo picco sarà raggiunto e i casi riprenderanno a scendere, dovremo valutare la cosa”.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur