Covid, classe in quarantena: tampone e isolamento per tutti ma non per gli insegnanti “Ci sentiamo abbandonati e non tutelati”

Stampa
mascherina coronavirus studente

Emergenza Covid: scatta la quarantena per una classe. Ad essere coinvolti gli alunni ma non gli insegnanti: perché? Un sistema che fa sentire “abbandonati” gli insegnanti, alle prese con norme di sicurezza sicuramente rispettate, ma che hanno anche un margine non definito.

Nella mia scuola – ci racconta una docente –  una classe risulta in quarantena preventiva in attesa di tampone, che verrà effettuato oggi a tutti gli alunni ma NON agli insegnanti.
La cosa mi lascia perplessa; il mio Dirigente e il referente COVID sostengono essere questa la procedura. In alternativa, per ottenerlo, ci viene richiesto di dichiarare di non avere messo in atto il protocollo (mascherine, igiene, distanziamento). Ma, mi chiedo, chi sostiene ciò è mai entrato in una classe con 20 alunni che starnutiscono, tossiscono, mangiano, bevono, giocano?

Così non può andare

Questo il commento su Fb di Claudio Riso segretario del sindacato Flc/Cgil Modena  “Quella sotto è l’ennesima segnalazione che riceviamo alla FLC CGIL Modena: intere classi in isolamento e quarantena, magari anche con più di un positivo, e per i docenti nemmeno la possibilità di fare un tampone.

Se qualcuno pensa che la scuola si possa fare stando seduti, fermi e immobili, non ha la più pallida idea di come siano la didattica e l’interazione con gli alunni in una scuola primaria o in una media, così come non ce l’ha su come si faccia lezione in un laboratorio di un istituto superiore, o una qualunque altra lezione in classi da 28/29 studenti.”

Stampa

Eurosofia. Acquisisci punteggio in tempi rapidi per l’aggiornamento Ata: corso di dattilografia a soli 99 euro. Iscriviti ora