Covid, Cartabellotta: “Scuola deve essere unica riapertura finché i dati dagli ospedali non migliorano”

Stampa

Se si riaprono ora le scuole, “non possiamo riaprire altro finché la situazione degli ospedali non migliora”. Così Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe, alla trasmissione ‘L’Italia s’è desta’ su Radio Cusano Campus. 

“Da un punto di vista sociale sono convinto che le scuole debbano essere le prime a riaprire e le ultime a chiudere”, sottolinea Cartabellotta.

Ma per farlo, c’è “bisogno di un adeguato livello di sicurezza nelle scuole, compresa anche la questione trasporti. Dobbiamo essere consapevoli che se riapriamo le scuole non possiamo riaprire altro – conclude – In questo senso la decisione di aprire le scuole va di pari passo con la decisione di lasciare l’Italia in rosso ed arancione fino a fine aprile, altrimenti il sistema non regge”. 

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur