Covid, Bonaccini firma ordinanza: Romagna tutta rossa da lunedì 8 a domenica 21 marzo

Stampa

Il governatore Stefano Bonaccini ha firmato l’ordinanza che istituisce la zona rossa per tutti i Comuni della Romagna. Il provvedimento sarà in vigore da dopodomani, lunedì 8 marzo, fino a domenica 21 marzo ed è stato adottato in virtù del forte aumento dei contagi.

Negli ultimi 14 giorni, infatti, la Romagna ha registrato un’incidenza di 832 casi di positività ogni 100.000 abitanti con 486 ricoveri. Le terapie intensive, in particolare, risultano occupate al 38%, al di sopra della soglia limite del 30%.

Le principali restrizioni che verranno introdotte con la zona rossa, in aggiunta a quelle previste in arancione scuro, riguardano la chiusura di nidi e materne, la didattica a distanza al 100% per tutte le scuole dalle elementari e l’Università, lo stop alle attività commerciali ad eccezione di quelle essenziali come farmacie, parafarmacie, negozi di vendita di alimentari, edicole e altre specifiche categorie.

ORDINANZA

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur