Covid, altre tre zone rosse in Sicilia: in totale sono 31

WhatsApp
Telegram

Sono tre le nuove zone rosse in Sicilia. Montallegro, in provincia di Agrigento, Sommatino, in provincia di Caltanissetta, ma anche Pietraperzia in provincia di Enna – come precisato dalla Regione – in aggiunta alle misure nazionali previste, dal 4 al 14 aprile diventano zona rossa.

Ai tre Comuni si applicano così le ulteriori misure restrittive previste dall’ordinanza appena firmata dal presidente della Regione, Nello Musumeci.

Il provvedimento è stato adottato su richiesta del sindaco e sulla scorta delle relazioni delle Asp, a seguito dell’aumento di casi positivi al Covid.

Diventano, così, 31 le zone rosse sul territorio regionale.

Fino al 6 aprile: Ribera, Comitini, Racalmuto, Siculiana, Palma di Montechiaro, nell’Agrigentino; Santa Maria di Licodia nel Catanese; Caltanissetta e Serradifalco nel Nisseno; Trabia, Caltavuturo, San Mauro Castelverde, in provincia di Palermo; Acate e Scicli, nel Ragusano, Centuripe e Regalbuto, in provincia di Enna.

Fino al 14 aprile: Porto Empedocle, Santa Margherita di Belice, Lampedusa e Linosa nell’Agrigentino; Ventimiglia di Sicilia, Borgetto, Ciminna, Mezzojuso e Partinico in provincia di Palermo; Biancavilla nel Catanese; Francavilla di Sicilia e Gaggi in provincia di Messina; Priolo Gargallo in provincia di Siracusa. A questi si aggiunge Mazzarino, nel Nisseno.

Covid, nuova zona rossa in un comune in Sicilia: 28 le zone con misure rigide sul territorio regionale

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur