Covid, al via i tamponi salivari a Palermo: monitorati già 400 studenti

Stampa

Tamponi salivari a circa quattrocento studenti, stamattina, alla scuola Publio Virgilio Marone di Palermo. L’iniziativa rientra nell’ambito del monitoraggio predisposto dagli assessorati regionali alla Salute e all’Istruzione e formazione professionale, attraverso la somministrazione a campione di test salivari agli alunni delle scuole elementari e medie.

Una squadra di medici dell’ufficio del commissario Covid della città metropolitana di Palermo ha eseguito i test oggi, dalle 9 alle 13, ai ragazzi della scuola secondaria di primo grado dell’istituto Publio Virgilio Marone.

Si tratta di tamponi dall’esecuzione molto più semplice rispetto a quelli tradizionali per la rilevazione del Coronavirus – spiega il commissario Covid di Palermo, Renato Costa -. I ragazzi li apprezzano perché sono molto meno invasivi del tampone molecolare rinofaringeo. L’esito del test arriva entro le successive 24-48 ore e ha un alto grado di affidabilità. Nei prossimi giorni andremo a somministrarli anche in altri istituti scolastici, indicati dall’Ufficio scolastico regionale“.

I medici della struttura commissariale saranno alla scuola Mattarella, nel quartiere Bonagia, il 28 e il 29 settembre e il 30 alla Direzione didattica statale Partanna Mondello.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur