Covid, a San Marino obbligo di vaccinazione per personale sanitario, scolastico e pubblico impiego

WhatsApp
Telegram

A San Marino, il governo è pronto a introdurre l’obbligo vaccinale per i lavoratori a stretto contatto con il pubblico: personale sanitario e parasanitario, forze dell’ordine, insegnanti e pubblica amministrazione.

Lo annuncia il Segretario di stato per il Lavoro Teodoro Lonfernini, che evidenzia comunque di essere “orgoglioso della risposta dei cittadini alla campagna di vaccinazione“, un’adesione “che dimostra l’alta sensibilità verso un impegno morale e sociale e la consapevolezza che uscire da questa crisi pandemica significa salvare vite e far sopravvivere la nostra economia“.

Chi non si sottoporrà alla vaccinazione non potrà continuare a prestare le proprie mansioni, fino a quando rappresenterà un veicolo di infezione.

Mi rendo conto – afferma Lonfernini – che possa sembrare una provocazione, ma sono convinto che vaccinarsi sia lo strumento per uscire da un pesante periodo di buio, far ripartire completamente la macchina economica e, di conseguenza, salvaguardare anche i posti di lavoro oltre alle vite umane“.

“Sono sicuro – conclude il segretario di Stato per il Lavoro – che si possa fare ancora di più se tutti insieme ci adopereremo per uscire quanto prima da questa situazione e ripartire, anzi, rinascere. La rinascita sanitaria, sociale, culturale ed economica deve passare necessariamente dall’obbligo a impegnarsi da parte di tutti”.

WhatsApp
Telegram

Preparazione concorsi scuola: news webinar Infanzia e Primaria! Prepara anche Secondaria e DSGA