Covid-19, Viola: “Le scuole vanno riaperte, ma servono regole fisse e condivise”

Stampa

L’immunologa Antonella Viola, docente presso l’Università di Padova, interviene alla trasmissione “Agorà”, per parlare della possibile riapertura delle scuole prevista per mercoledì 9 dicembre.

“Le scuole non sono un acceleratore del contagio ma riflettono il livello di contagio che c’è nella  società. Non possiamo dire che il virus non entra nelle scuole perché c’è uno scambio continuo tra interno ed esterno degli istituti. È chiaro però che la scuola non incide sull’aumento dei contagi, chiuderle ha un costo eccessivo rispetto ai benefici epidemiologici. Ma vanno riaperte con più test rapidi, potenziando le regole condivise e migliorando il trasporto pubblico locale”.

Miozzo (CTS): “La riapertura delle scuole ha un minor rischio che lasciarli in giro nei centri commericali”

E ancora: “Sarei cauta nel dire che le piste da sci si potranno aprire a gennaio: anche le discoteche sono state aperte quando i contagi erano diminuiti. La scienza ci dice che dobbiamo evitare gli eventi di super diffusione, in cui il contagio è favorito”.

Scuole riaperte il 9 dicembre? Galli avverte: “Sarebbe un vero boomerang”

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur