Covid-19, sullo stop agli spostamenti tra le regioni c’è incertezza: quale governo dovrà decidere?

Stampa

La crisi di governo non ferma l’emergenza Covid-19. Si entra nei due mesi, probabilmente decisivi, per la lotta alla pandemia.

Come abbiamo scritto, si lavora per un nuovo provvedimento per prorogare ulteriormente lo stop a spostamenti tra regioni in scadenza il 15 febbraio.

Chi deciderà sullo stop agli spostamenti tra le regioni? Il governo Conte o un nuovo esecutivo? 

Secondo quanto sostiene La Repubblica, la decisione dovrebbe arrivare con un provvedimento del premier (attualmente ancora Giuseppe Conte) su richiesta del ministro della Sanità probabilmente con un passaggio in Consiglio dei Ministri. Un iter più lungo e complesso la cui fattibilità e opportunità politica è ancora tutta da valutare

Se ciò non dovesse accadere, dal 16 febbraio si potranno varcare le soglie dei confini regionali, enza bisogno di far ricorso all’autocertificazione,

Per il personale scolastico che lavora fuori regione, in ogni caso, vale la regola del possibile rientro alla propria residenza, abitazione o domicilio. Quindi anche chi si trova per motivi lavorativi lontano da casa vi può rientrare.

Covid-19, ecco le ordinanze. Da lunedì le regioni cambiano colore: 5 in zona arancione e 16 in zona gialla. Cosa cambia per la scuola

Riapertura scuole superiori il 1° febbraio: studenti rientrano tra Dad a scelta e misure anti Covid. Ultimi aggiornamenti per regione

Concorso straordinario, si riparte con le prove scritte. Sedi d’esame candidati, aggiornato: rettifica Sicilia

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur