Covid-19, Sileri: “Siamo in piena terza ondata ma non serve chiudere tutta l’Italia”

Stampa

“Sicuramente siamo nel pieno della terza ondata” di Covid-19 “e i contagi continueranno a salire”. Ma “ciò non significa che sia necessario chiudere tutta l’Italia” con un lockdown generalizzato, secondo il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, intervenuto ad ‘Agorà’ su Rai 3.

Sicuramente è necessario” invece “rafforzare le restrizioni in alcune aree del Paese dove le varianti” di Sars-CoV-2 “circolano di più e dove vi è pressione sui reparti ospedalieri“, precisa il medico ed esponente del Movimento 5 Stelle, all’indomani delle indicazioni del Comitato tecnico scientifico (Cts) per l’emergenza coronavirus che caldeggia chiusure nei fine settimana.

Nuovo Dpcm, il Governo lavora per far scattare i divieti già nel prossimo weekend. Le ipotesi

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione