Covid-19, Sebastiani: “Vacanze di Natale, riapertura delle scuole e influenza, tre fattori che possono essere deleteri a gennaio”

WhatsApp
Telegram

Il matematico Giovanni Sebastiani su Open risponde sulla situazione della scuola in vista della riapertura prevista per il 7 gennaio.

“Se hai un fenomeno, cerchi di interpretarlo. Finché ho una teoria che mi spiega lo scoppio della seconda ondata, io adotto quella. Cos’abbiamo a favore dell’ipotesi sulle scuole? Due dati in correlazione: il primo, che dimostra che dopo i 14 giorni dalla riapertura a metà settembre, siamo passati da un trend lineare a una crescita esponenziale con un tempo di raddoppio di una settimana, a metà ottobre. E l’età dei contagiati era molto bassa, sotto i 30 anni. E poi che dopo una settimana sono cominciate a risalire le terapie intensive. A questo punto, non abbiamo dati perché il ministero della Salute sono mesi che non fornisce i dati del tracciamento negli istituti scolastici, ma quello è l’evento che è accaduto prima dell’aumento esponenziale dei casi, non ce ne sono altri”.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur