Covid-19, negli USA gli insegnanti avranno il vaccino al più presto: rientrano fra le categorie prioritarie

WhatsApp
Telegram

Negli Stati Uniti si sta definendo l’elenco delle categorie prioritarie di lavoratori che dovranno sottoporsi al vaccino anti-covid: in cima alla lista ci sono anche gli insegnanti.

Infatti, come riporta La Repubblica, l’elenco dettagliato è stato redatto dal panel di esperti dei Centers for Disease Control (Cdc), la massima autorità sanitaria che dirige l’operazione-vaccino.

Il criterio, spiegano gli esperti statunitensi, è quello di immunizzare al più presto quelli che sono in prima linea, mestieri necessari e al contatto col pubblico.

Pertanto, commessi e commesse dei supermercati, insegnanti e personale degli asili-nido, operai dell’industria alimentare, dipendenti dei trasporti pubblici: sono queste alcune delle categorie definite “forza lavoro in prima linea” dal panel di scienziati dei Cdc.

In Italia, ricordiamo, una prima tranche di circa 11 milioni di dosi di vaccino anti-Covid dovrebbe arrivare all’Italia nel primo trimestre del 2021, e servirà a vaccinare le categorie individuate come prioritarie nelle fase iniziale della campagna di immunizzazione. Tra queste, figurano gli operatori e lavoratori sanitari e socio-sanitari (1.404.037 persone), il personale e gli ospiti dei presidi residenziali per anziani (570.287) e gli anziani over ottant’anni (4.442.048).

Gli insegnati e il personale scolastico, come ha ribadito anche il commissario straordinario Domenico Arcuri, “Il target del personale docente e non docente delle scuole è stato identificato come destinatario della  somministrazione del vaccino parallelamente a quello degli anziani,  quindi non fa parte della prima campagna ma di una seconda sessione della campagna”.

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito