Covid-19, Macron annuncia: “Assegno ‘psicologico’ agli universitari per consultare psicologo o psichiatra”

Stampa

Il presidente della Francia, Emmanuel Macron, ha annunciato l’istituzione di un “assegno psicologico” che consentirà agli studenti universitari in situazione di disagio per colpa della pandemia di consultare uno psicologo o uno psichiatra e di ricevere delle cure.

Parlando agli studenti dell’università di Parigi-Saclay, alle porte della capitale, l’inquilino dell’Eliseo ha sottolineato che “uno studente deve avere gli stessi diritti di un lavoratore dipendente”, precisando che “se uno studente universitario sente il bisogno di tornare a seguire le lezioni in presenza deve avere la possibilità di farlo una volta a settimana”.

Macron ha avvertito gli studenti che “sarà impossibile tornare alla normalità entro il secondo trimestre” e bisognerà convivere con le restrizioni sanitarie “fino all’estate”.

Nel frattempo ha auspicato che gli atenei permettano lezioni in presenza almeno una volta a settimana nelle sale anfiteatro.

Per venire incontro alle difficoltà economiche causate dalla pandemia, il presidente ha infine annunciato che le mense universitarie garantiranno due pasti al giorno al costo di un euro per tutti gli studenti, e non solo ai borsisti come accadeva finora.

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione