Covid-19, Locatelli (CSS): “Il test rapido utilizzato negli aeroporti è valido pure per le scuole”

Stampa

Tendenzialmente, il test antigenico rapido utilizzato attualmente negli aeroporti potrebbe essere quello più adatto ad essere impiegato nelle scuole”.

Lo afferma all’ANSA Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità e componente del Cts. Riferendosi quindi al test rapido salivare, “il lavoro sui test rapidi alternativi – rileva – è un lavoro in progress ed i dati attuali potrebbero cambiare significativamente nel giro delle prossime settimane. Quindi non credo che le posizioni del ministro Speranza e quella dello Spallanzani sui test salivari siano tra loro inconciliabili. Comprensibile la posizione del ministro che risponde alla logica di avere in una situazione come quella della scuola dei test applicabili sui grossi numeri e con una velocità di esito, e prendo atto delle valutazioni fatte da un gruppo straordinariamente qualificato come quello dello Spallanzani”.

Quindi, “il messaggio è che se ci sono ancora dei colli di bottiglia e delle limitazioni, lavoriamo per renderli superabili o no”

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia