Covid-19, le varianti preoccupano, ecco dove si continua in classe al 50%. In aggiornamento

Stampa

La variante inglese comincia davvero a preoccupare il Paese. In caso di presenza allarmante di varianti, no ad un lockdown generalizzato ma si punterà a nuove zone rosse su base sub-regionale.

Sul fronte della scuola, le Regioni sembrano voler proseguire con la didattica mista al 50% almeno al 5 marzo data di scadenza del DPCM emanato dall’ex premier Giuseppe Conte a metà gennaio.

Veneto

Il Veneto proseguirà la didattica in presenza al 50% per le scuole superiori fino al 5 marzo.

Scuole Veneto, Zaia annuncia: “Didattica digitale alle superiori al 50% fino al 5 marzo”

Sicilia

In Sicilia si prosegue con la didattica mista alle scuole superiori malgrado la Regione sia passata zona gialla.

Sicilia in zona gialla: scuola in presenza al 100% fino alle medie, al 50% le superiori

Emilia Romagna

Le scuola superiori in Emilia Romagna proseguiranno le lezioni in presenza al 50% fino al 6 marzo

Emilia Romagna, fino al 6 marzo lezioni in presenza al 50% per le scuole secondarie di II grado. Nota Usr

NOTIZA IN AGGIORNAMENTO [aggiornato al 18 febbraio alle 14.30]

Didattica digitale, va attivata solo per causa del Covid-19 non per il maltempo

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur