Covid-19, l’allarme dal Piemonte: “I ragazzi si contagiano più degli anziani”

Stampa

“Registriamo un trend crescente nella fascia di età 6-10 anni. I giovani di stanno contagiando di più rispetto agli anziani”.

Lo ha reso noto l’assessore alla Sanità della Regione Piemonte Luigi Icardi, nel corso di un’informativa al Consiglio regionale sull’andamento dei contagi da Covid.

“La media giornaliera di contagiati è di 718 casi – ha proseguito Icardi – la riduzione è molto lenta, si evidenzia una generale costanza, con questo dato nuovo di positivi di giovane età”.

Icardi ha spiegato anche che si registra una decrescita molto lenta dei ricoveri nelle terapie intensive, sub intensive e nei posti letto ordinari. Dal momento che anche giovani e bambini stanno entrando nelle statistiche, l’assessore alla Sanità ha ribadito “le raccomandazioni di massima attenzione e di cautela per l’ingresso nelle scuole di alunni che presentano anche solo i sintomi del raffreddore”.

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur