Covid-19, Ippolito: “Chi è stato già positivo non deve sottoporsi al vaccino”

Stampa

“Chi ha avuto il Covid non deve vaccinarsi contro la malattia perché ha sviluppato anticorpi naturali, semmai dovrà controllare il livello di questi anticorpi. E quando questi dovessero scendere, si può riconsiderare una vaccinazione”.

Lo ha spiegato Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dell’Istituto Spallanzani di Roma, intervenuto a Radio anch’io su Rai Radio 1.

Poi: “Non sono stati fatti studi ad hoc su donne in gravidanza, ma non mi pare che le gravide rientrino in un criterio di priorità”.

E ancora: “Non possiamo escludere la terza ondata soprattutto se facciamo come abbiamo fatto durante l’estate. La prudenza non è mai troppa. Si chiama principio di precauzione. E fa parte di quelle cose in cui ci vuole un po’ di intelligenza”, ha concluso Ippolito

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur