Covid-19, in Sardegna le scuole superiori riaprono il 1° febbraio. ORDINANZA

Stampa

È arrivata nella notte l’annunciata ordinanza del presidente della Regione Christian Solinas che rinvia al primo febbraio l’apertura delle scuole superiori in Sardegna.

È previsto il ricorso alla didattica digitale integrata, ma “resta sempre garantita la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia necessario l’uso di laboratori strutturati e attrezzati non fruibili da remoto” o “in ragione di mantenere una relazione educativa che realizzi l’effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali”.

Confermata, inoltre – si legge sempre nell’ordinanza -, “l’attuale articolazione dei servizi di trasporto pubblico locale… rinviando alla ripresa dell’attività didattica in presenza degli istituti secondari di II grado, statali e paritari, e delle istituzioni che erogano percorsi di istruzione e formazione professionale il correlato potenziamento dell’offerta di trasporto pubblico locale mediante l’attivazione dei servizi aggiuntivi”. Le disposizioni entrano in vigore lunedì e sono valide fino al 31 gennaio “salvo proroga esplicita e salvo ulteriori diverse prescrizioni”.

ORDINANZA

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur