Covid-19, in Francia misure restrittive (non si esclude lockdown), ma le scuole rimangono aperte

Stampa

Il coprifuoco in Francia, che attualmente comincia alle 20, sarà anticipato da sabato prossimo alle 18 su tutto il territorio nazionale “per almeno 15 giorni”.  Finora il divieto di uscire e di spostarsi era in vigore dalle 18 soltanto in 25 dipartimenti, tutti dell’est e del sud-est, su un totale di 101. 

Le scuole in Francia “restano aperte”, nonostante l’inasprimento del coprifuoco. Il premier ha precisato che è stato previsto “un rafforzamento del protocollo sanitario, soprattutto nelle mense, con sospensione della attività sportive scolastiche ed extrascolastiche all’interno e aumento dei tamponi”.

Il ministro dell’Educazione, Jean-Michel Blanquer, ha detto che la Francia “è fiera di essere stata finora il paese in Europa che ha tenuto aperte le sue scuole più a lungo” durante la crisi.

Un nuovo lockdown, però, “non è escluso qualora la situazione dovesse peggiorare”.

Stampa

Concorso STEM. Minicorso di inglese e informatica, simulatori disciplinari consulenze Skype. Nuovi percorsi rapidi, mirati e intensivi