Covid-19, il vaccino AstraZeneca avrebbe efficacia limitata sulla variante sudafricana

Stampa

Il Sudafrica ha annunciato la sospensione temporanea del suo programma di vaccinazione contro il Covid-19.

La vaccinazione doveva partire nei prossimi giorni con un milione di dosi di AstraZeneca, dopo uno studio dell’università del Witwatersrand di Johannesburg, che ha rivelato un’efficacia “limitata” contro la cosiddetta variante sudafricana del virus.

In un report dal Financial Times sono stati pubblicati i risultati dello studio che mostra come il vaccino abbia modesta efficacia sulla variante. Entro l’autunno dovrebbe essere prodotta una nuova versione del farmaco in grado di contrastare la mutazione proveniente dal Sudafrica.

Un portavoce di AstraZeneca, citato dal Financial Times, ha spiegato che “in questa fase ridotta I/II di test, i primi dati mostrano efficacia limitata contro la malattia in fase moderata provocata dalla variante sudafricana B.1.351”.

“Ma non siamo stati in grado – ha aggiunto – di accertare la sua efficacia contro casi gravi della malattia e nei casi di ospedalizzazione perché i soggetti esaminati erano giovani adulti in salute”.

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur