Covid-19, i nuovi colori delle regioni: Sicilia zona gialla da lunedì 15 febbraio

Stampa

È scattato il cambio di colore per numerose Regioni italiane, con la Sicilia che ha visto un ‘upgrade’ in fascia gialla, mentre per altre si deve fare il conto con misure più restrittive.

Si tratta di Toscana, Abruzzo, Liguria, e, seppure con alcuni distinguo, della provincia di Trento, tutte comunque passate in arancione.

Senza dimenticare i rossi mirati sparsi in diverse zone d’Italia, in primis in vaste aree dell’Umbria.

In Trentino le restrizioni per la zona arancione scatteranno in realtà a partire da lunedì 15, ha precisato il governatore Maurizio Fugatti che, nel definire una ‘beffa’ la nuova classificazione anche perché non potrà iniziare la stagione sciistica, ha spiegato che la decisione per la quale “in Trentino la zona arancione varrà da lunedì per rispetto di chi lavora, ad esempio i ristoratori, e si è organizzato per domenica, giorno di San Valentino”.

Complessivamente, quindi, la ripartizione delle Regioni e Province Autonome nelle aree gialla, arancione e rossa è la seguente, a partire dal 14 febbraio 2021:

area gialla: Calabria, Campania, Basilicata, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Valle d’Aosta, Veneto
area arancione: Abruzzo, Liguria, Toscana, Provincia Autonoma di Bolzano, Provincia autonoma di Trento, Sicilia, Umbria.
area rossa: nessuna Regione.

La Regione Sicilia a scadenza dell’Ordinanza attualmente vigente (Ordinanza 29 gennaio 2021) passa in zona gialla.

Stampa

Sogni d’insegnare all’estero? Scegli come requisito d’accesso alle prove il corso di interculturalità di Eurosofia