Covid-19, Galli: “Il giallo è un bel colore ma se interpretato come un liberi tutti è rischioso”

Stampa

“Il giallo è un bel colore ma se interpretato come un liberi tutti è rischioso” ha ammonito Massimo Galli, primario infettivologo dell’ospedale Sacco di Milano, intervenendo al congresso scientifico multidisciplinare ‘Contagio’ promosso in collaborazione con la Presidenza del Consiglio comunale milanese.

“In ospedale stiamo meglio ma non c’è un trend chiaro – ha detto Galli – i nervi distesi non li abbiamo ancora, soprattutto vedendo cosa succede quando si entra in zona gialla”.

Galli ha notato che diverse Regioni sono oltre la soglia considerata critica del 30% di occupazione delle terapie intensive.

Stampa

Graduatorie terza fascia ATA: incrementa il punteggio con le offerte Mnemosine, Ente accreditato Miur