Covid-19, De Luca: “In Campania fatto il test al 90% del personale scolastico. La media italiana è del 56%”

Stampa

“La Campania ha fatto quello che nessun’altra Regione d’Italia ha fatto perché avendo differito l’apertura dell’anno scolastico di dieci giorni, ne abbiamo approfittato per fare i test sierologici praticamente a tutto il personale scolastico”.

Così il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, a Salerno, ha commentato il problema dell’apertura delle scuole in periodo Covid-19.

“In Campania – ha aggiunto De Luca – abbiamo fatto i test al 90% del personale scolastico. La media nazionale è del 56%. Quindi, abbiamo fatto un lavoro di prevenzione davvero straordinario. Dobbiamo solo, oggi, fare attenzione e rispettare le regole. Niente di più”.

Il governatore si appella, ancora una volta al senso di responsabilità che tutti devono avere.

“Se non c’è senso di responsabilità, i problemi si aggravano. Sui pullman e sui treni – ha ribadito il governatore – si viaggia sempre con le mascherine. L’ordinanza della Regione prevede che, se anche c’è una sola persona senza mascherina, si deve fermare il pullman e la persona va denunciata e contravvenzionata. Dobbiamo avere comportamenti rigorosi e responsabili. Se sarà così non avremo grandissime emergenze. Dobbiamo sapere che, rispetto a sei mesi fa, abbiamo due novità che allora non c’erano: l’apertura dell’anno scolastico e la stagione dell’epidemia influenzale. E questo ci obbliga ad essere ancora più prudenti e ancora più responsabili. Ma basta senso di responsabilità”.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia