Covid-19, Castellotti (Unsic): “Allo stato attuale entrare a scuola è un rischio enorme”

WhatsApp
Telegram

Nel corso di una intervista al settimane “DiPiù”, Giampiero Castellotti, responsabile dell’Ufficio comunicazione dell’Unsic, parla del problema del rientro a scuola, tanto che nelle scorse settimane ha raccolto 200mila firme a sostegno della Dad fino al termine dell’emergenza Covid.

Castellotti spiega perchè non si fida del rientro in classe: “Ci sono studi che dimostrano con chiarezza come la riapertura dello scorso settembre sia stata un errore madornale – dice al settimanale “DiPiù”.

E cita un dato per tutti, dell’Istituto superiore di sanità: “Il 25 agosto i contagiati nella fascia da zero a 19 anni erano 9.500; il 6 novembre, dopo quasi due mesi di superiori aperte, erano dieci volte di più. Lo sappiamo anche noi che in presenza sarebbe meglio, ma ora come ora è prematuro. Allo stato attuale entrare a scuola è un rischio enorme.”

Il sindacato spiega che a preoccupare non sono le condizioni interne ma quelle esterne alla scuola: “mancano le condizioni. Non è tanto la situazione all’interno dell’aula a fare la differenza, ma quello che c’è fuori “– conclude Castellotti.

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito