Covid-19, Battiston: “Almeno cinque regioni sono nel pieno della seconda ondata”

Stampa

Sono cinque le regioni ancora nel pieno della seconda ondata, dieci quelle con un’epidemia in fase discendente sia pure con diverse velocità, mentre sei hanno sostanzialmente superato la seconda ondata.

Lo indicano i calcoli del fisico Roberto Battiston, dell’università di Trento. L’analisi confronta il numero degli infetti in atto sia rispetto al picco del 27 novembre sia rispetto al 29 settembre.

Fra le regioni, Veneto, Sardegna, Puglia,  Marche e Trentino non hanno ancora raggiunto il massimo o non stanno ancora scendendo in modo significativo, mentre la Basilicata registra una riduzione di solo il  6% .

In queste regioni, ancora nel pieno della seconda ondata epidemica, il numero degli infetti in atto è aumentato, rispetto a fine settembre, dalle 8,6 volte della Sardegna alle 25 volte del Veneto.

Stampa

Concorso STEM. Minicorso di inglese e informatica, simulatori disciplinari consulenze Skype. Nuovi percorsi rapidi, mirati e intensivi