Covid-19, Bassetti: “La scuola esce sconfitta. Chiusa per troppo tempo”

Stampa

Matteo Bassetti, fa il bilancio del 2020 e ritiene la scuola fra le categorie più danneggiate in assoluto dal covid-19

Se dovessi dire chi ha vinto e chi ha perso nel 2020 a causa del Covid, non avrei dubbi a dire che abbiamo un vincitore che è la ricerca medico-scientifica e uno sconfitto, che è la cultura e la scuola“. Lo dice Matteo Bassetti,  direttore della Clinica di Malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova e componente dell’Unità di crisi Covid-19 della Liguria.

Si parla tanto di aiutare la ripresa economica, che è sicuramente fondamentale, ma non dimentichiamoci che in campo culturale, non si può̀ andare avanti così ancora per molto. Continuando con le chiusure, le conseguenze saranno devastanti sulle future generazioni. Occorre trovare una soluzione per tornare in sicurezza all’esercizio tradizionale della cultura e della istruzione. Quelle vere!!“, prosegue Bassetti.

Chi esce sconfitto invece, se non addirittura morta, è la cultura, la scuola e l’università. Cinema, teatri, aule di scuola superiore e non solo, aule di università, tirocini pratici, musei, ecc. sono chiusi da troppo tempo. In Italia si è uccisa la cultura della socializzazione“, conclude l’esperto.

Covid-19, primi dati del sondaggio di Orizzonte Scuola: 81% favorevole al vaccino. I contrari sono quasi il 13%

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione