Covid-19, Azzolina: “Chiudere le scuole e tutti a casa? La mia risposta è no”

Stampa

La ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, ribadisce la sua netta contrarietà alla chiusura delle scuole e al ritorno alla didattica a distanza:”Se l’idea di qualcuno è chiudere la scuola e tutti a casa la mia risposta è no”.

“Le scuole hanno lavorato tantissimo questa estate per garantire il rientro in classe di studenti e  studentesse. Se l’idea per qualcuno è chiuderle e lasciare tutti a casa, la risposta è no”, scrive su Facebook.

E ancora: “L’uso complementare della didattica digitale per le scuole superiori è già realtà e ha permesso non solo di garantire il distanziamento in aula, ma anche di alleggerire di molto il carico del trasporto pubblico.
La cosiddetta didattica digitale integrata è una delle disposizioni scritte nero su bianco nel “Piano Scuola” condiviso e approvato anche dalle Regioni. A giugno. In quel documento è previsto anche lo scaglionamento degli ingressi che, infatti, molti Istituti hanno predisposto”.

Stampa

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia