Covid-19, 4mila studenti per oltre 200 classi in quarantena in Veneto: l’effetto della ripresa dopo Natale

Stampa

Sono circa 200 le classi scolastiche di elementari e medie sottoposte a quarantena in Veneto per positività di uno o più studenti.

Nel Veneziano – ieri mattina – le classi in quarantena erano già 27, nel Veronese una ventina come nel Trevigiano, 17 a Belluno, 32 nel Vicentino e addirittura 70 nel Padovano che conta circa il 40 per cento delle classi in isolamento di tutta la regione.

Questo è l’effetto, 10 giorni dopo la ripresa dalle vacanze di Natale, dell’ordinanza della Regione che ha cambiato la gestione dei casi positivi a scuola, obbligando all’isolamento le intere classi in presenza anche di un solo contagio.

Prima di Natale se un bambino era positivo tutta la classe faceva il tampone e se risultava negativo tutti i bambini tornavano a lezione all’indomani. Con le nuove regole se un bambino è positivo la classe intera finisce in quarantena e solo al termine della quarantena può tornare a fare lezione.

Secondo la Regione, che ha ammesso la difficoltà di far eseguire tamponi ai ritmi precedenti, il nuovo sistema garantisce più sicurezza visto che molti tamponi prima erano negativi solo perché il virus stava incubando.

Gli studenti costretti a casa – riferisce il ‘Corriere del Veneto’ – sono circa 4.000.

Riapertura scuole, da lunedì 18 tornano in classe oltre 800mila studenti delle superiori. La situazione regione per regione

Riapertura scuole, riunione urgente del CTS su richiesta del governo. Notizia in aggiornamento

Stampa

Cassetta degli attrezzi per i futuri insegnanti di sostegno. Il 20 agosto il primo incontro in diretta con gli esperti di Eurosofia