Cottarelli: “Test Invalsi un disastro, la maturità va benissimo. Come una commedia, non è una cosa seria”

WhatsApp
Telegram

Carlo Cottarelli, su Twitter, attacca in merito ai risultati dell’Esame di Stato resi noti dal Ministero dell’Istruzione. Per il direttore dell’osservatorio sui conti pubblici italiani, è chiara la differenza tra i dati della maturità e quelli dei test Invalsi.

Ecco le parole dell’economista: “Test Invalsi: un disastro. Ma la maturità va benissimo. Tutti promossi (la maturità di cittadinanza) e record di lodi. La % di lodi è inversamente correlata al reddito pro capite (Calabria al top, Lombardia ultima). Titolo di questa commedia: Ma non è una cosa seria (Pirandello)”.

I dati Invalsi e quelli degli Esami di Stato in contrapposizione

Di cosa parla esattamente Cottarelli? Ieri, come abbiamo riportato, il Ministero dell’Istruzione ha reso noti i dati relativi agli esami di Stato.

In totale 16.510 studenti hanno ottenuto la lode. La percentuale più alta di diplomati con lode si registra in Calabria (6,6%), Puglia (6,3%), Umbria (5%) e Sicilia (4,8%). percentuali elevate anche in Molise, Marche e Campania. Lo scorso anno scolastico la percentuale più alta di studenti diplomati con lode si registrava in Puglia con il 5,8%.

I dati, però, stonano con quanto previsto dai test Invalsi: la percentuale più alta di allievi eccellenti è al Nord, mentre al Sud i livelli più bassi. Proprio la Calabria, prima per studenti diplomati con lode, è stata posta all’ultimo posto, insieme alla Campania per numero di allievi eccellenti.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur