Argomenti Didattica

Tutti gli argomenti

Costruire un orto condiviso, aule all’aperto e consigli per insegnare ai bambini a rispettare l’ambiente. Scarica un’UdA

WhatsApp
Telegram

Insegnare al tuo alunno o al tuo bambino i cambiamenti climatici potrebbe sembrare una forzatura. Come potrebbe sembrare un percorso non praticabile, ad esempio, aiutarlo a capire la politica e le scelte che determinano, ad esempio, la commercializzazione di prodotti OGM. sarà davvero coì? I bambini sono davvero così impreparati? Non c’è motivo per cui i bambini piccoli non possano imparare a rispettare e ad amare l’ambiente, semplicemente sviluppando un rapporto con la natura che li circonda. I bambini più piccoli hanno la capacità di conoscere la terra e di iniziare ad apprezzarla, il che renderà le lezioni più complesse ancora più insegnabili in futuro.

Regalare esperienze ai bambini è semplicemente la scelta più giusta

Consentire ai tuoi bambini di conoscere la consistenza, il peso e l’umidità del terreno nel tuo cortile, creando fango o piantando bulbi se sono un po’ più grandi è un percorso assolutamente percorribile. Lascia che un bambino senta la corteccia e le foglie di un albero familiare, magari portando una foglia a casa per spremere. Mostra ai bambini come emettere un fischio con un filo d’erba. Crea semplici esperienze che legano tuo figlio, il tuo alunno, alla natura. Riteniamo che ciò sia in linea con la creazione di una coscienza critica adeguata alla società del XXI secolo.

Modella gli sforzi per prendersi cura dell’ambiente

Spiega ai tuoi alunni, con la tenacia che ti contraddistingue, che ti stai sforzando di innaffiare il prato e il giardino solo quanto necessario e non di più, al fine di risparmiare acqua. Permetti loro di guardarti mentre smista il cestino dei rifiuti e spiega perché lo stai facendo. Mostra loro che stai spegnendo le luci mentre esci da una stanza, o quando non vi è bisogno, durante le giornate soleggiate, per risparmiare energia. Questo li incoraggerà a fare sforzi simili. Ad imitarti, ad emularti. Nell’imitazione c’è il miglior risultato possibile.

Consentire un’esposizione ripetuta aiuta molto i bambini e non solo loro, per la verità

I bambini imparano bene attraverso l’esposizione ripetuta a esperienze concrete. A tuo figlio, al tuo alunno, è piaciuto fischiare con un filo d’erba tra le mani? Portate fuori i vostri alunni ogni volta che le condizioni metereologiche lo consentano e, principalmente, quando ve lo chiedono loro, per riprovare questa esperienza magica e unica.

Dimostra il tuo godimento nel vivere la natura: l’esempio è il miglior insegnamento possibile

Indicare gli alberi che ritieni belli o incoraggiare gli alunni ad annusare i fiori che sono i tuoi preferiti dimostrerà loro che anche tu ami e rispetti il mondo naturale.

Consenti ai bambini di partecipare alla cura dell’ambiente

Spiega perché la plastica va in un bidone, mentre i prodotti di carta vanno in un altro e lascia che ti aiutino a smistare il riciclaggio. Quando esci da una stanza, chiedi loro se vogliono spegnere l’interruttore della luce da soli. Ricorda loro di non lasciare la LIM accesa se non la stanno guardando, o di non lasciare scorrere l’acqua dei lavandini dei bagni se hanno finito di lavarsi le mani. I bambini saranno orgogliosi di aiutare in piccoli modi.

Incorpora la natura nell’esperienza di gioco all’aperto del tuo alunno

Hai un’altalena in giardino? Avete un semplice spiazzale nella vostra scuola (nuova o vecchia che essa sia)?
Prova ad aggiungere una mangiatoia per uccelli. Attacca una o due maniche a vento. E se a te e ai tuoi alunni piacciono le verdure e le erbe aromatiche fresche, costruite un orto in serra (usate i teli di plastica o i sottoscala) o un orto all’aperto, vicino al loro spazio di gioco. è una scelta assolutamente adeguata, specialmente nelle scuole del primo ciclo, dall’Infanzia alla scuola secondari di I grado.

Aula all’aperto

Ogni scuola farebbe bene a creare, autorizzandole, delle vere e proprie aule all’aperto. Oggi più che mai i bambini hanno bisogno di stare all’aria aperta e di imparare in un ambiente naturale. Ecco perché è necessario scegliere per aule all’aperto.

Che cos’è un’aula all’aperto?

Non solo uno spazio fisico all’esterno o un parco giochi, l’Outdoor Classroom è un concetto incentrato sul bambino ambientato in uno spazio esterno naturale. Questo concetto si basa su una ricerca che mostra che i bambini che seguono programmi in classe all’aperto diventano migliori pensatori critici, risolutori di problemi, soffrono di meno stress e sviluppano forti capacità emotive creative e sociali. Stare all’aperto, utilizzare spazi più ampi e utilizzare materiali naturali fin dalla tenera età offrirà ai tuoi alunni maggiori opportunità di sviluppare le abilità di cui avranno bisogno più avanti, negli altri gradi di scuola, nel lavoro e, più in generale, nella vita.

Vantaggi dell’aula all’aperto

Le ricerche hanno dimostrato che:

  • I bambini imparano meglio quando trascorrono del tempo all’aperto
  • I bambini sono più felici quando trascorrono del tempo all’aperto
  • Il movimento fisico è positivamente collegato allo sviluppo del cervello
  • I bambini sono più sani quando trascorrono del tempo all’aperto.

 

Ciò che può essere fatto all’interno può essere fatto all’esterno

Il concetto centrale di Outdoor Classroom è che tutto ciò che può essere fatto all’interno può essere fatto all’esterno. E molte attività di apprendimento semplicemente non possono essere svolte all’interno. Una volta completamente sviluppata, l’aula all’aperto dovrebbe includere i seguenti elementi:

  • Costruzione e gioco sensoriale
  • Aree di lettura silenziose
  • Giardini di fiori
  • Aree di arrampicata
  • Scatole di sabbia e pozzi di fango (sporcarsi è molto divertente!)
  • Orti.

Esplorare a fondo la scienza, la matematica, l’alfabetizzazione e le capacità creative

Queste aree consentiranno ai bambini di esplorare a fondo la scienza, la matematica, l’alfabetizzazione e le capacità creative, oltre a sviluppare le proprie capacità fisiche arrampicandosi, bilanciandosi, sollevando, costruendo, saltando e correndo come dovrebbero. Come insegnanti, il nostro ruolo nel concetto di classe all’aperto, così come in quella interna, è quello di guidare i bambini a raggiungere il loro massimo potenziale in tutte le aree di sviluppo.

Alcune ricerche hanno dimostrato

Alcune ricerche hanno dimostrato che:

  • Il gioco in ambienti esterni stimola più facilmente tutti gli aspetti dello sviluppo dei bambini rispetto agli ambienti interni (Moore & Wong 1997).
  • I bambini che giocano regolarmente in ambienti naturali mostrano un fitness motorio più avanzato, inclusi coordinazione, equilibrio e agilità, e si ammalano meno spesso (Grahn, et al. 1997, Fjortoft & Sageie 2001).
  • I bambini con vista e contatto con la natura ottengono punteggi più alti nei test di concentrazione e autodisciplina. Più sono verdi, migliori sono i punteggi (Wells 2000, Taylor, et al. 2001).
  • L’esposizione ad ambienti naturali migliora lo sviluppo cognitivo dei bambini migliorando la loro consapevolezza, ragionamento e capacità di osservazione (Pyle 2002).

L’orto a scuola: un’UdA per la classe terza della Primaria

L’Unità di Apprendimento per la classe terza della Scuola Primaria “L’Orto a scuola, realizzata dai bravissimi docenti dell’Istituto Comprensivo Statale “Adele Zara” di Oriago di Mira (Ve), diretto dal  Dirigente Scolastico dott.ssa Angelina Zampi, mira a definire i canoni di una esperienza di coltivazione cooperativa volta a realizzare una:

  • Coltivazione di piante aromatiche e ortaggi, raccolta dei prodotti dell’orto ed esperienze di trasformazione
  • Raccolta della documentazione relativa al percorso.

Orto-a-scuola-UDA-classe-3 primaria

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VII ciclo, corso di preparazione valido per preselettiva, scritto ed orale. Con esempi. Ultimi giorni a prezzo scontato