Costo standard per le supplenze. A breve una circolare

di
ipsef

red – Nessun timore per il pagamento dei supplenti. A giorni una circolare ministeriale che darà nuove modalità operative. Soldi solo dopo una verifica.

red – Nessun timore per il pagamento dei supplenti. A giorni una circolare ministeriale che darà nuove modalità operative. Soldi solo dopo una verifica.

A darne notizia è Mario Pittoni, capogruppo della Lega Nord in commissione Istruzione del Senato. Riportiamo uno stralcio di sue dichiarazioni sull’argomento: "Aparte che, contrariamente a quanto asserito da alcuni sindacati, l’anno scorso i fondi sono aumentati, non diminuiti, anche rispetto a quando governava la sinistra. Non ho difficoltà ad affermare che pure quest’anno gli istituti non hanno nulla da temere. E’ solo cambiato il sistema di assegnazione dei fondi, con l’obiettivo di incidere sugli sprechi. Alle risorse già assegnate comunicate a dicembre, infatti, si aggiungeranno periodiche integrazioni in base alle effettive necessità segnalate. A cancellare ogni dubbio ci penserà nei prossimi giorni una circolare ministeriale, nella quale sarà ben specificata la nuova modalità operativa, che peraltro si ispira alla formula del "costo standard", da noi lanciata con la riforma del Federalismo fiscale. In sostanza, non potendo stimare a priori l’esatto fabbisogno per supplenze brevi di ciascuna scuola, nel caso di richieste particolarmente elevate rispetto alla media nazionale si provvederà all’ulteriore assegnazione di fondi solo dopo verifica delle reali necessità. Se tutto è in regola non ci saranno problemi. Lo scopo, ripeto, è soltanto quello di intervenire contro gli sprechi, che poi i cittadini si trovano a dover pagare con le tasse"

Versione stampabile
anief
soloformazione