Cosenza, i pediatri lanciano l’allarme: “Troppi ricoveri, non aprite le scuole prima di Natale”

Stampa

I pediatri di famiglia della provincia di Cosenza hanno scritto una lettera aperta ai sindaci del territorio perché non riaprano le scuole.

I medici, così come segnala LacNews24.it, si dicono “consapevoli della grande importanza che riveste la scuola per lo sviluppo psicologico, intellettivo ed affettivo di bambini e ragazzi”, ma affermano che “l’attuale sistema di sorveglianza epidemiologica dei contagi, attraverso i tamponi molecolari, spesso eseguiti con notevole ritardo, ancora oggi non consente la sicurezza di arginare un eventuale focolaio in ambito scolastico”.

I pediatri sottolineano che “l’apertura delle scuole a ridosso delle vacanze di Natale potrebbe favorire la trasmissione di Sars Cov 2 e veicolerebbe il virus in ambito familiare”. 

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur