Cosa è stato il concorso docenti in Calabria: dai compiti “spariti”, alle graduatorie direttivamente definitive, ai 59 commissari che hanno rinunciato all’incarico. Ma anche tanto impegno di commissari e funzionari USR

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

Lalla – L’USR Calabria pubblica adesso, a prove concluse per molte classi di concorso, le commissioni riformulate con le sostituzioni di membri dimissionari. Ne approfittiamo per ripercorrere le tappe di un concorso difficile, costellato di problemi, alcuni dei quali ancora irrisolti.

Lalla – L’USR Calabria pubblica adesso, a prove concluse per molte classi di concorso, le commissioni riformulate con le sostituzioni di membri dimissionari. Ne approfittiamo per ripercorrere le tappe di un concorso difficile, costellato di problemi, alcuni dei quali ancora irrisolti.

17.305 le domande presentate per la partecipazione ai test, ma il caso Calabria nasce già ad aprile 2013, quando la commissione denunciò la presenza di alcune buste vuote Concorso a cattedra in Calabria, "alcune buste risultano prive di elaborati". Chi li ha visti? . Problema rientrato, l’USR assegnò ai candidati la colpa di distrazione nella consegna degli elaborati. Concorso a cattedra in Calabria, sulle buste vuote interviene l’USR. Tutto risolto, distrazione dei candidati nella consegna della prova

Ricordiamo che alla fine di agosto 2013, l’USR Calabria si distinse per una decisione singolare, ossia quella di pubblicare le graduatorie di merito in versione direttamente definitiva, pur di assicurare le immissioni in ruolo da disporre dal 1° settembre 2013 ai candidati del concorso 2012 e non ai candidati dei concorsi precedenti, come avvenuto nelle regioni che non hanno fatto in tempo a concludere le procedure entro il 31 agosto 2013.

Le conseguenze furono subito individuate dal sindacato Anief Concorso a cattedra: scandalo all’USR della Calabria, entrano in ruolo i concorrenti "sbagliati"?

Va detto altresì che i decreti di rettifica di quelle graduatorie continuano a susseguirsi fino ad oggi, lasciando nell’incertezza i candidati, che non possono considerare acquisita la loro posizione.

L’ottimismo dimostrato dal direttore dell’USR, in una conferenza stampa del 10settembre, laddove asseriva che il lavoro svolto era stato ottimo, si viene e scontrare con la realtà di reclami, interpretazioni, rettifiche e rinnovi delle graduatorie. Un concorso senza fine (e finora con pochissime immissioni per questa regione). Concorso a cattedra in Calabria. Per l’USR un unico errore nelle graduatorie direttamente definitive. Ma i docenti non sono d’accordo

Infine, le dimissioni di ben 59 commissari. In ogni caso non si conoscono le motivazioni delle dimissioni, ma certamente il fattore economico, a fronte di un impegno prolungato nel tempo e gravoso per le responsabilità connesse, potrebbero averla fatta da padrone.

Ma i problemi non sono ancora finiti. La scorsa settimana il quotidiano Repubblica.it ha raccontato è la storia di una candidata della regione Calabria che solo dopo l’accesso agli atti scopre che la mancata ammissione alla prova orale non corrispondeva a quanto indicato dai commissari nella griglia di valutazione, che invece avevano assegnata alla concorrente il punteggio minimo per il superamento della prova.

Va detto che sicuramente la procedura concorsuale è stata portata avanti grazie alla solerzia, impegno e dedizione dei protagonisti, dai commissari/Presidenti, ai funzionari dell’Ufficio Scolastico. Ma moltei dubbi rimangono ancora sospesi.

Ripercorriamo, attraverso i commenti di alcuni dei protagonisti, il clima del concorso in Calabria

Concorso a cattedra in Calabria prova orale A037: l’umiliazione infinita

Concorso a cattedra in Calabria: per infanzia e primaria voti altissimi alle prove orali

Concorso a cattedra A037 in Calabria. Epifanie

Graduatorie concorso docenti Calabria con un solo errore? Certo, se a parità di punteggio vale l’ordine alfabetico!

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur